vaghissimo

VAGHISSIMO.

Superl. di vago, nel primo signif. Lat. maximè cupidus.
Lab. n. 303. Per voglia di berlingare, e di cinguettare, di che ella è vaghissima.