valentia

VALENTIA.

Astratto di valente. L. virtus, praestantia.
G. V. 5. 4. 4. E, per sua valentía, passò in Inghilterra, e combatteo con Raul. [cioè valore]
N. ant. proem. n. 2. Facciamo qui memoria d' alquanti fiori di parlare, e di belle cortesíe, e di belli risponsi, e di belle valentie [cioè prodezze, e azioni valorose] L. res gestae.
Cavalc. med. cuor. Niuna valentía è metter fuoco in una casa, e da vile cuore, e pessimo procede.
Vit. Plut. La mia volontà è d' esser più riputato maraviglioso in senno, ed in bontà, che in potenza, ed in valentìa [cioè bravura]
Traduzioni