vantatore

VANTATORE.

Che si vanta. Lat. iactator, gloriosus.
Tes. Br. 6. 14. La verità si è mezzo intra due estremitadi, cioè lo soperchio, e 'l poco. Quelli, che tiene mezzo tra queste due cose, si è detto verace, e quelli, che soprabbonda, è detto vantatore, e quelli, che vien meno, si è detto umile.