vanto

vanto

('vanto)
nome maschile
motivo di orgoglio Ha il vanto dell'onestà.

VANTO.

Il vantarsi, vantamento. Lat. iactantia.
Bocc. n. 100. 31. Credendomi poter dar vanto, che niuno altro sia, sì come io.
¶ Per lo prometter di se.
Filoc. lib. 2. 203. Veramente sarebbe da riputar valoroso, chi tal vanto adempiesse.
E per lode, gloria, palma. Lat. gloria, laus.
Petr. cap. 12. Vedendosi fra tutte dare il vanto.
Dan. Inf. 2. Per questa andata, onde li dai tu vanto, Intese cose.
E per vantaggio.
Dan. Inf. 2. Su la fiumana, ove 'l Mar non ha vanto.
But. Però aggiugne, ove 'l Mar non ha vanto [cioè vantaggio]
Traduzioni

vanto

Stolz

vanto

реноме, слава

vanto

mobâhât

vanto

gloria, honor, merito

vanto

celebritate, glorie, renumită

vanto

baR hañkaa'i, baRaa'i, Deeñg, faKHr, laaf

vanto

duma

vanto

stolthed

vanto

orgulho

vanto

stolthet

vanto

فخر

vanto

[ˈvanto] sm
a. menar vanto dito boast o brag about
b. (merito) → merit, virtue
c. (orgoglio) → pride
è il vanto di sua madre → he's his mother's pride and joy