vermiglio

vermiglio

(ver'miʎo)
aggettivo
di colore rosso porpora fiori vermigli

vermiglio


nome maschile
il colore rosso porpora tingere di vermiglio

VERMIGLIO.

Rosso acceso. Lat. rubeus, rubicundus, purpureus.
Bocc. n. 88. 6. E mandavi pregando, che vi piaccia d' arrubinargli questo fiasco del vostro buon vin vermiglio. E canz. 9. 1. Io vo pe' verdi prati riguardando I bianchi fiori, e i gialli, ed i vermigli. E g. 6. f. 12. Non altrimenti li lor corpi candidi nascondeva, che farebbe una vermiglia rosa un sottil vetro. E nov. 47. 14. E' gli vide nel petto una gran macchia di vermiglio non tinta, ma naturalmente nella pelle infissa. E nov. 97. 19. La giovane, che di vergogna tutta nel viso era divenuta vermiglia.
Pallad. Le viti nere al tutto schifa, se non se in quelle provincie, la ove s' usa il vino vermiglio.
Petr. Son. 36. Quel che 'n Tessaglia ebbe le man sì pronte A farla del civil sangue vermiglia. E Son. 270. E Primavera candida, e vermiglia.
Dan. Inf. 3. E balenò una luce vermiglia, La qual mi vinse ciascun sentimento. E cant. 13. Già le sue meschíte Laentro certo nella valle cerno Vermiglie, come se di fuoco uscite.
Traduzioni

vermiglio

vermilion, ruddy, red

vermiglio

vermeil, vermillon

vermiglio

ален, аленочервен

vermiglio

vermell

vermiglio

bermejo

vermiglio

vermilie

vermiglio

raudonas, rudas

vermiglio

blozend, rood

vermiglio

roşu închis, stacojiu

vermiglio

/glia, gli, glie [verˈmiʎʎo] agg & smvermilion, scarlet