vilezza

VILEZZA.

Viltà.
M. V. 3. 45. Considerato la singular vilezza delle cittadine sette.
Stor. Barlaam. Che non li manifestassono ne morte, ne vilezza, ne infermità, ne povertà.