viro

VIRO.

D' età virile, huomo fatto. Lat. vir.
Dan. Inf. 4. Ch' avean le turbe, ch' eran molte, e grandi, E d' Infanti, e di femmine, e di viri.
¶ Per huomo semplicemente. Lat. vir, homo.
Dan. Par. 10. Che a considerar fu più che viro.
Cavalc. fr. ling. Gli chiama viri gloriosi, il qual vocabolo importa vigore, e valentía, e mostra, che sono da laudare, per l' opere virtuose.