vocolo

VOCOLO.

Cieco. Lat. caecus, oculis captus.
Difend. Pac. Se il vocolo il vocolo conduce, e si mette a menallo, ambedue caggiono nella fossa.
Tes. Br. 7. 12. Quelli, che non sa ne ben, ne male, ha il suo cuor vocolo, e non vedente, egli non può consigliar, ne se, ne altrui, che se un vocolo vuole guidare un' altro, certo egli cade nella fossa innanzi, e l' altro dopo lui.