volta

volta

Copertura in muratura dei vani di un edifizio. La volta può essere: a botte, a crociera, a vela e ogivale.

volta (chiave di volta)

Pietra, tagliata a cuneo, collocata al centro della volta a crociera, nel punto d'incrocio dei costoloni.
Si dice anche semplicemente chiave.

volta

('vɔlta)
nome femminile
1. momento in cui a qlcu tocca di fare qlco Arriverà presto la tua volta. Egli disse, a sua volta, che l'avrebbe fatto.
a rate, in più riprese
2. momento in cui avviene / è avvenuto / avverrà qlco Per questa volta ti perdono. Ne riparliamo un'altra volta. Questa è la volta buona.
esprime impazienza, fastidio e sim. Smettila una buona volta!
prima o poi
in maniera definitiva
ogni tanto, di quando in quando
un tempo, nel passato C'era una volta una bambina che si chiamava Cappuccetto Rosso.
d'un fiato, senza fermarsi
3. moltiplicato per Tre volte tre fa nove.
4. preceduto da numerale indica la frequenza di qlco una o due volte all'anno
per lo più, generalmente
5. in direzione di partire alla volta di Genova
6. familiare uscire di senno, impazzire Ti ha dato di volta il cervello!

volta

('vɔlta)
nome femminile
1. architettura soffitto ad arco di un edificio volta a crociera la volta di un teatro la volta di una chiesa
2. struttura che è o pare arcuata la volta del cielo

VOLTA.

Voce, la quale, aggiuntole nome numerale, e di quantità, significa determinazion d' atto, e, così accompagnata, ha forza d' avverb. fiata. Una volta. lat. semel. Cento volte. Lat. centies, e simili.
Bocc. nov. 86. 1. Calandrino, che altre volte la brigata avea fatta ridere, similmente questa volta la fece. E Introd. n. 51. Assai volte aveva udito ragionare di quanto onore, ec. E nov. 79. 5. E Bruno conoscendo in poche di volte, che con lui stato era. E g. 4. p. 16. Si sono elle venute parecchi volte a starsi meco.
G. V. 12. 104. 7. Nota, lettore, che le più volte, ma quasi sempre, avviene.
Conv. 4. Tuttevolte, che 'l Gigante era stanco, elli poneva il suo corpo sopra la terra disteso.
Bocc. n. 77. 30. Sette volte con la immagine si bagnò. E num. 47. Avresti mille volte il dì disiderato di mai non esser nata. E nov. 86. 9. Da una volta in su caricò l' orza, con gran piacer della donna.
Dan. Par. 4. Se mille volte violenza il torza.
Petr. Son. 219. Maravigliomi ben s' alcuna volta.
Toccar la volta a uno, e simile, è, quando nell' operazioni alternative, cioè, che s' hanno a far determinatamente or da uno, or da un' altro, s' aspetta a lui l' operare. Lat. alicuius partes esse, ad aliquem pertinere.
Bocc. n. 13. 2. Pampinea, che se allato, allato a Filostrato sedea, avvisando, sì come avvenne, che a lei la volta dovesse toccare.
Tor la volta, proccurare nell' operazioni alternative il luogo altrui.
Passav. 346. Che lasciando pur far loro, fanno tanto, che basta di male, sì che me ne tolgon la volta:
e ciò si dice anche furar le mosse. Lat. eximere e manu manubrium.

VOLTA.

Verbale da voltare. Il voltare. Lat. versatio.
Dan. Par. 5. Ma non trasmuti carco alla sua spalla, Per suo arbitrio alcun, senza la volta, E della chiave bianca, e della gialla.
Petr. Son. 6. Ne mi vale spronarlo, o dargli volta.
Bocc. nov. 24. 12. Tu dai tali volte per lo letto, che tu fai dimenar ciò che c' è.
Dan. Rime. Che li dolci pensier non mi son tolti, Ne mi son dati per volta di tempo [cioè per corso di tempo]
Dar volta, vale volger le spalle fuggendo, mettersi in fuga. Lat. in fugam convertere.
G. V. 8. 78. 6. Quelli di Surrenti dieder volta, e tornarsi a Surrenti.
Passav. 71. E diede la volta, partendosi dalle parole.
Dan. Inf. 9. Veggendo 'l Duca mio tornare in volta: il che diremmo anche, dare addietro.
Far le volte del lione, Passeggiare in quà, e 'n là. Lat. huc, illuc incedere.
Bocc. nov. 77. 17. Faceva le volte del lione, e maladiceva la qualità del tempo.
Dare una volta, e pigliare una volta, andare alquanto attorno.
Bocc. g. 10. p. 2. E, data una volta assai lunga, al palagio si ritornarono. E nov. 86. 4. E, presa una lor volta, sopra 'l pian di Mugnon pervennero.
Andare in volta, andar vagando.
Dar la volta a un vaso, vale farlo cadere, rovesciarlo.
¶ Per metafora. Dar la volta al canto, vale, impazzare. Latin. insanire, delirare.
Dar la volta, diciamo del vino, quando divien cercóne.
¶ Per coperta di stanze, o altri difici, fatti di muraglia, muro in arco. Lat. fornix.
M. V. 8. 6. Il primo dì d' Ottobre arse la sagrestia, e le case del dormentoro, infino alla volta della via del Garbo.
G. V. 6. 43. 1. Li cadde addosso la volta, ch' era sopra la camera.
¶ Per quella stanza sotterranea, dove si tengono i vini, detta così dal muro in volta, che la cuopre. Latin. hypogeum. gr.
Bocc. Introd. n. 47. E con pozzi d' acque freschissime, e con volte di preziosi vini. E g. 3. f. 3. Le volte piene d' ottimi vini, e la freddissima acqua.
¶ E Dopo volta per, dopo 'l fatto. Lat. post factum.
G. V. 10. 37. 7. Ma dopo volta si ravvidono, con lor danno, e struggimento.
¶ Per termine di giuoco.
Dan. Purgat. 6. Quando si parte il giuoco della zara Colui, che perde si riman dolente, Ripetendo le volte, e tristo impara.
Com. E perocchè questi due numeri non posson venire, se non in un modo per volta, per ischifar tal fastidio, e non aspettar troppo, non son computate nel giuoco, e sono appellate zare, e sono nell' estremo numero maggiori, e minori, e fra questi posson veníre in più modi, e però quel numero, ch' è in più modi, può venire, ed è detta miglior volta.
Traduzioni

volta

кръг, кула, обиколка, ред

volta

klenba

volta

gang

volta

fojo, vico

volta

bâr, daf'é, dour, tâq

volta

plafon, torno, vice, volta

volta

bol, gewelf

volta

valv

volta

kez

volta

baar, baarah, dafa, naubat

volta

เวลา

volta

czas

volta

時間

volta

시간

volta

时间

volta

時間

volta

1 [ˈvɔlta] sf
a. (gen) → time
una volta → once
due volte → twice
tre volte → three times
una volta ogni due settimane → once every two weeks
9 volte su 10 → 9 times out of 10
la prima/l'ultima volta che l'ho visto → the first/last time I saw him
per questa volta passi → I'll let you off this time
ci ho pensato due volte prima di decidere → I thought twice about it before making a decision
tutto in una volta → all at once
deciditi una buona volta → make up your mind once and for all
una volta tanto → just for once
una volta sola → only once
una volta per tutte → once and for all
di volta in volta → from time to time
delle o alle o certe volte, a volte → sometimes, at times
una volta o l'altra → one of these days
una cosa per volta → one thing at a time
te le darò volta per volta (istruzioni) → I'll give them to you a few at a time
b. (tempo, occasione) c'era una volta...once upon a time there was ...
una volta (un tempo) → once, in the past
le cose di una volta → the things of the past
una volta che sei partito → once o when you have left
ti ricordi quella volta che... → do you remember (the time) when ...
pensa a tutte le volte che... → think of all the occasions on which ...
lo facciamo un'altra volta → we'll do it another time o some other time
c. (Mat) 3 volte 23 times 2
4 volte di più → 4 times as much
d. (fraseologia) a sua volta (turno) → in (his o her ecc) turn
partire alla volta di → to set off for
ti ha dato di volta il cervello? → have you gone out of your mind?

volta

2 [ˈvɔlta] sf (Archit, Anat) → vault
la volta celeste → the vault of heaven