acanino

ACANINO.

Par che vaglia crudele, detto, per ischerzo, e per lezj, all' amante, da donna Ciciliana, che vuol mostrarsi bene accesa. Lat. crudelis.
Bocc. n. 80. 9. Tu m' hai miso lo foco all' arma, Toscano acanino.
Accademia della Crusca © 1612