andare

(Reindirizzato da andavi)

andare

(an'dare)
verbo intransitivo aus. essere
1. spostarsi senza una meta precisa andare a piedi andare in bicicletta andare piano andare a spasso
passeggiare senza meta
figurato trovarsi bene insieme
mostrarsi fiero
non rischiare
figurato seguire l'istinto
2. spostarsi in una direzione o verso una meta andare avanti andare a casa andare in vacanza
essere trasmesso alla televisione o alla radio
teatro essere rappresentato
figurato trovarsi molto bene in una data situazione
3. tempo indica lo scorrere del tempo Due settimane se ne sono andate solo per scegliere la località.
4. essere destinato Questi CD vanno sul primo scaffale. La forchetta va a sinistra, il coltello a destra.
5. abbigliamento stare in un certo modo Le scarpe mi vanno strette. La giacca mi va alla perfezione.
calzare o vestire bene
6. attività avere luogo o avanzare in un certo modo Come vanno le cose sul lavoro? Va tutto bene.
ottimamente
concludersi con successo
7. apparecchio adempiere la propria funzione La televisione non va più.
8. cambiare di stato
andare in rovina
guastarsi Lo yogurt è andato a male.
a. bruciarsi Il capanno è andato in fumo.
b. figurato venire meno, svanire L'unica occasione che avevamo è andata in fumo.

rompersi
9. essere gradito Lo faccio perché mi va. Il dolce non mi va.
10. essere di moda Quest'anno va il nero.
figurato essere venduto in gran quantità
essere di moda, essere in voga
11. seguito da part. passato indica obbligo, necessità Gli esercizi vanno fatti regolarmente
sbagliarsi Se non vado errato, bisogna prendere la prima a destra.
essere perduto
12. seguito da gerundio indica azione ripetuta o continuata Che cosa vai dicendo? Va cercando guai.
13.
a. persona andare via, partire Vattene!
b. figurato cosa dileguarsi, sparire Mille euro se ne sono andati via così.

andare

(an'dare)
nome maschile singolare
l'atto di muoversi in una direzione
col passare del tempo, alla lunga

ANDARE

muoversi, camminare, proprio de gli animali, che hanno i piedi, contrario di, stare. Lat. ire, incedere, gradi, proficisci, se conferre.
Bocc. introd. n. 45. Egli non si disdice più a noi l' onestamente andare, che faccia a gran parte dell' altre, lo star disonestamente. E n. 12. 5. Ne mi parrebbe il dì ben potere andare, ne la notte vegnente bene arrivare.
Bocc. n. 20. 27. Reputo opportuno il mutarsi di qui, e andarne altrove. E n. 26. 15. Adunque, disse la buona femmina, andatevene da lui. E n. 80. 15. Essendo Salabaetto da lei andato una sera. E g. 1. f. 4. E dopo alcune canzonette, e altri sollazzi, sarà ben fatto l' andarsi a dormire.
Dan. Inf. c. 21. E se l' andare avanti più vi piace, Andatevene sù per questa grotta.
Petr. canz. 4. 4. Così lungo l' amate rive andai.
G. V. lib. 4. 7. 5. E per quella via s' andava a Roma.
Dan. Inf. c. 8. Gli occhi nostri n' andar suso alla cima.
Bocc. nov. 1. 10. Sopra così nobil vivanda, ec. mai altra vivanda vada [cioè si ponga]
¶ Per partirsi. Lat. discedere.
Bocc. n. 1. 10. E lui ne vedeva andare, che suo sostegno, e ritegno era lungamente stato. E n. 11. 14. Porse preghi, che il luogo di somma grazia, via il lasciasse andare. E n. 20. 20. E perciò, come più tosto potete, v' andate condío. E nov. 15. 3. In presenza di chi andava, e di chi veniva, trasse fuore questa sua borsa.
Dan. Inf. c. 4. Andiam, che la via lunga ne sospigne.
N. ant. 1. 7. E discese giù per le gradora, e andossi via.
¶Per trapassare. Lat. praeterire.
Bocc. nov. 27. 7. Essendo già la metà della notte andata, non s' era ancor potuto addormentare.
Dan. Purg. c. 11. Ma poco tempo andrà, che i tuo' vicini, Faranno sì.
Petr. Son. 25. Più veggio 'l tempo andar veloce, e lieve. E canz. 3. 7. E 'l giorno andrà pien di minute stelle.
¶ Per succedere, passare.
Bocc. nov. 1. 14. Dove così andasse la bisogna, come avvisate, ma ella andrà altramenti. E nov. 17. 41. Mentre chè queste cose andavano in questa guisa. E nov. 20. 17. So ben' io, come 'l fatto andò, da una volta in sù.
¶ Andarsene, cioè scemare, e diminuire. Lat. evanescere.
Passav. 115. Com' e' cominciò a dire i peccati, e l' arsion cominciò a scemare, ec. così a poco a poco il dolore, e 'l calor del fuoco se n' andava.
Dan. Inf. c. 4. In vece di VADI, seconda persona del subiuntivo, disse, ANDI.
Dan. Inf. c. 4. Or vo' che sappi, innanzi, che più andi.
E in vece della prima persona dell' indicativo, VO, disse, VADO.
Inf. c. 9. Faccia 'l cammino alcun per quale io vado.
¶ E nelle nov. ant. 83. 5. in vece del comandativo, VA, si trova, ANDA.
nov. ant. 83. 5. Messere, è uno ollaro: andalo ad impendere.
¶ Nel modo comandativo ci sono alcune maniere di dire, comune co' Latini, e co' Greci, come esortativo. VA fà la tal cosa.
Bocc. n. 27. 43. Tosto leva su, donna, VA abbraccialo. e n. 61. 8. VA, donna, non aver paura, se ciò è.
Riprensivo.
Pass. car. 276. VA, o donna svaliata, ec. e ragguarda nelle fosse de' cimiteri.
Bocc. n. 1. VA via, figliuol mio, ch' è ciò che tu dì. E n. 72. 8. Deh andate, andate: oh fanno i preti così fatte cose? E n. 79. 30. VA tienti oggi mai tu, di non far ciò, ch' e' vuole [cioè, come è egli possibil tenersi]
¶ Diciamo anche va e fidati della fortuna. modo di riprendere, e d' avvertire, sotto grazioso colore: quasi dica: in fatti è non è da fidarsi della fortuna. Così anche i Lat. Iuvenal. I nunc, et ventis animam committe. Ovvid. I nunc, et cupidi nomen amantis habe.
¶ Modo d' indur maraviglia.
Bocc. n. 73. 7. Gli smeraldi, de' quali v' ha maggior montagne, che Montemorello, che rilucon di mezza notte, vatti condío [cioè pensa gran cosa.]
Andar per la memoria, per l' animo, capíre, comprendere. Lat. intelligere, perspicere.
Bocc. n. 1. 5. E a lui non andava per la memoria, chi tanto malvagio huom fosse, che ec. E n. 36. 14. E già per l' animo mi va quello, che abbiamo in ciò a fare.
Andare innanzi, allignare, crescere, acquistar vigore. Lat. Convalescere, vires assumere.
Cresc. 5. 19. 2. Perocchè in esse, benchè s' appigli, non vi va innanzi.
¶ Tirarsi a fine, eseguirsi.
Bocc. n. 47. 19. Dove egli non volesse, vada innanzi la sentenza letta di lui.
Andare sconosciuto, non si lasciar conoscere.
Petr. son. 53. Andare sconosciuto, e pellegrino.
Andare a vela: dicesi del camminar del navilio col vento prospero. Lat. prospero vento uti, ventis, velisque pergredi.
Bocc. 17. 23. Andando un dì a vela velocissimamente la nave.
Andar di male in peggio, peggiorare, aggravar nel male. Lat. morbum ingravescere.
Bocc. 1. 11. Secondo che i medici dicevano, andava di giorno in giorno di male in peggio.
Andarne la vita: esser proposta pena la vita. Lat. de capite agi.
Bocc. n. 98. 46. Come fostù sí folle, che tu confessassi quello, che non facesti giammai, andandone la vita?
e nel giuoco: e' ne va tanto, o vadane tanto, si dice di quella somma, che si mette in giuoco di più.
Andare ornato: vestir nobilmente. Lat. elegante vestimento uti.
Bocc. n. 18. 4. Il più leggiadro, e 'l più dilicato cavaliere, che a que' tempi si conoscesse, e quegli, che più della persona andava ornato.
Andare alle femmine: modo di favellare, per ricoprir la disonestà. Lat. cum muliere rem habere.
Bocc. n. 76. 36. Quando io andava talvolta co' miei compagni alle femmine.
N. ant. 14. 1. Fece una legge, che chí andasse a moglie altrui, dovesse perdere gli occhi.
Bocc. n. 22. 6. Acciocchè vedesse in che maniera, e in che abito, il Re, quando a lei andava, andasse.
Andare a marito. trasferirsi sposa a casa il marito.
Bocc. g. 5. f. 6. Io non ho vicina, che pulcella ne sia andata a marito.
Andare a ruba. esser saccheggiato. Lat. depopulari, diripi.
Bocc. n. 45. 12. Quando questa città fu presa, ec. andataci a ruba ogni cosa, che anche si direbbe, andare a sacco, e a saccomanno.
E Andar via a ruba, si dice delle grasce, e mercatantie, che hanno grande spaccio.
Andarne bene: succedere altrui ben de' suo' fatti. Lat. Bene cum aliquo agi.
Fr. Giord. Se allora hai ben guadagnato, ben ne vai.
¶ E Andarsene, delle MACCHIE, si dice, quando son levate via, e per metaf. de' peccati, SCANCELLARE. Lat. delere.
Bocc. n. 24. anzi se n' andranno con l' acqua benedetta.
Andar dietro: aver riguardo. Lat. rationem habere, prospicere.
Bocc. introd. n. 42. Perchè se alla nostra salute vogliamo andar dietro.
¶ Per attendere. Lat. incumbere, vacare.
Bocc. g. 4. p. 3. Alla mia età non istà bene l' andare ora mai dietro a queste cose.
¶ Per prestar fede, seguir l' altrui opinione. Lat. fidem habere.
Bocc. n. 27. 20. A quegli adunque così fatti andrem dietro?
Andare in mano, condursi in potere altrui, capitare. Lat. in potestatem alicuius pervenire.
Bocc. n. 3. Andò questo anello di mano in mano a molti successori.
Andare in perdizione, capitar male. Lat. perdi.
Bocc. n. 2. Gl' incominciò forte ad increscere, che l' anima d' un così valente, savio, e buono huomo, per difetto di fede, andasse in perdizione.
Lasciare andare, lasciarsi uscir di mano. Lat. de manibus amittere.
Bocc. n. 73. 17. Vedi bel ciottolo: così giugnesse egli teste nelle reni a Calandrino: e, lasciato andare, gli diè con esso una gran percossa.
¶ Per non trattar piú d' una cosa, tralasciarla. Lat. missum facere.
Lab. 256. Ma lasciamo andar questo.
Andare attorno, vagare. La. vagari.
Bocc. proem. 7. Perciocchè a loro, volendo essi, non manca l' andare attorno.
Andare alla seconda, secondare. Lat. obsecundare, obsequi.
Lab. 316. seguire i tuoi costumi, ed esserti arrendevole, ove tu, con ogni sollecitudine, dovresti i suoi seguire, e andargli alla seconda.
¶ E nell' acqua, Andare a seconda, è seguitar la corrente. Lat. secundo flumine nare, secundo flumine navigare.
Dan. Purg. c. 4. Come a seconda giù l' andar per nave.
¶ E del Sole diciamo Andar sotto, che val tramontare. Lat. occidere, cadere, descendere.
Bocc. g. 1. f. 4. E come il Sole sarà per andar sotto, ceneremo.
Andar pe' fatti suoi, partirsi. Lat. Iter arripere, In viam se dare.
Bocc. n. 43. 15. E, mangiato e bevuto, s' andaron pe' fatti loro.
Andar di brigata, andare insieme, in compagnia con alquanti. Lat. simul ire.
Bocc. n. 15. 17. E poi se pure andare te ne volessi, ve ne potreste tutti andar di brigata.
Andar faccendo, seguitar di fare. Lat. pergere. In interrogazione, a chi si riscontra: che vai tu faccendo, vale che fai tu? Lat. Quid agis?
0 e domandollo quel ch' andasse facendo.
Andar sopra se: portar la persona diritta, e distesa: Lat. erecto pectore ambulare.
Bocc. n. 77. 48. Sopra se andare, carolare, e giostrare.
¶ E Andar sopra di se, lo diciamo in significato d' andar pensoso.
Andar per una cosa, andare a pigliarla. L. aliquid petere.
Bocc. n. 1. 1. 9. E la mattina tutti andaron per questo corpo, e 'l recarono alla lor chiesa.
Andar per uno: andarlo a chiamare. Lat. aliquem accersere.
Bocc. n. 11. 14. Il quale coloro, che per lui andarono, trovarono ancora in camicia.
¶ E Andar verso che che sia: muoversi per approssimarsegli. Lat. appropinquare.
Bocc. n. 44. 7. Non suole essere usanza, che andando verso la state, le notti si vadano rinfrescando.
Come va la strada. Secondo il sito della strada.
G. V. 3. 2. 6. E divisesi, come va la mastra strada.
Petr. son. 57. Questi avea poco andare ad esser morto. [cioè (come più comunemente si dice) Questi potea star poco a morire.]
¶ E dell' ordito, di seta, lino, lana, e materie simili, si dice: ella va tanto la libbra, cioè d' una libbra del suo filo si cava tante braccia di tela.
¶ E Andarne col peggio, Andarne a capo rotto, rimanere al di sotto, e perdente.
¶ E Andare a gambe levate, precipitar ne' suo' affari.

ANDARE

sust. passo. Lat. gressus, incessus.
G. V. 9. 214. 3. E senza resta, e di buono andar di galoppo, si ridusse a Seravalle.
Liv. M. Concio fosse cosa ch' elli fosse crucciato, e partissi del tempio a grande andare.
Sen. Pist. Io non dico, che l' huomo vada sempre d' un' andare.
¶ Di quell' andare: in quel torno. Lat. simili ratione.
Cr. 6. 3. 1. Piantansi nelli lor porche, per distanzia d' un palmo, o di quell' andare.
Bocc. lab. n. 23. Dopo un lungo andar, vincendo la naturale opportunità il mio piacere, soavemente m' addormentai.
¶ E ANDARI diremmo a certi viottoli bene accomodati ne' giardini, o in sì fatti luoghi.
Traduzioni

andare

anar, caminar

andare

jít, chodit, jet

andare

iri, veturi

andare

رفتن, raftan [rou-, rav-]

andare

mennä

andare

ići

andare

eo, vado

andare

ir

andare

åka, fara, gå

andare

вървя, ида, крача, отивам, отида, ходя

andare

gå, tage

andare

contentar se sin, devenir, functionar, ir, mear, partir, vader

andare

merge

andare

enda

andare

gitmek

andare

ity, jty, khodyty

andare

行く

andare

가다

andare

dra

andare

ไป เคลื่อนไป ออกไป

andare

đi

andare