avvinazzare

AVVINAZZARE

empiersi di vino, quasi inebriarsi, che anche si dice, ma bassamente, per gergo, inciuscherarsi, cuocersi, divenir brillo. L. vino se ingurgitare, largiore vino uti.
G. V. 6. 77. 4. E fattili bene avvinazzare, e inebriare, a romore, caldamente gli fece armare.
Ricord. Malasp. cap. 164. E feciongli bene avvinazzare, a romore, caldamente gli feciono armare.
Rosaio della vita. Confortò molto Oloférne al godere a tavola, e avvinazzarsi, per la letizia di costei.