briga

BRIGA.

noia, fastidio, travaglio. Lat. molestia.
Bocc. n. 23. 15. Io gli credo per sì fatta maniera riscaldare gli orecchi, che egli più briga non ti darà. E n. 59. 8. Ne mai più gli diedero briga.
Dan. Purg. c. 8. Che riceve da Euro maggior briga.
¶ Per lite, controversia, nimicizia. Lat. controversia, lis.
Bocc. n. 26. 23. Non vogliate ad un' ora vituperar voi, e mettere in pericolo, e in briga vostro marito, e me. E nov. 98. 42. Dopo non molto tempo, per certe brighe cittadine, ec. fu d' Atene cacciato.
Amm. ant. briga grande hanno insieme bellezza, e onestà.
Tes. Br. 2. 29. E nel suo imperio fece briga con la Santa Chiesa.
Dan. Purg. 16. Prima, che Federigo avesse briga. E Par. 12. E vinse in campo la sua civil briga.
Dicesi Comperar le brighe a danar contanti, d' huomo litigióso, e fantástico, che va cercando le brighe.
Dicesi ancor BRIGA per FACCENDA. Lat. negocium.
Traduzioni

briga

enoio, molestia

briga

麻烦

briga

مشكلة

briga

문제

briga

麻煩

briga

トラブル

briga

/ghe [ˈbriga] sf
a. (cura, fastidio) → bother, trouble
darsi o prendersi la briga di fare qc → to take the trouble to do sth
b. (lite) attaccar brigato start a quarrel