cacciamento

CACCIAMENTO.

il cacciar via, sbandeggiamento. Lat. expulsio.
G. V. 9. 77. 4. E si mutò stato in Firenze, sanza nulla altra turbazione, o cacciamento di gente.
M. V. 9. 55. Era infamato degli omicídj, e de' cacciamenti di molti cari, e antichi cittadini di Pavia.
Com. Par. 4. Nel cacciamento degli spiriti superbi dal Cielo nell' Abisso.