cerna

CERNA.

da cernere, la cosa cattiva separata dalla buona, che, a quantità di essa, diremmo sceltúme, e maráme. Lat. purgamen, purgamentum.
Petr. huom. Ill. Questo oste, il quale voi vedete, per la maggior parte, è di nuove cerne di Gallia Cisalpina [cioè spezie di soldati, divenuti, per li rei lor portamenti, infami nella milizia.]
E CERNA da questo si dice anche a huomo, ch' abbia poca esperienza nelle cose, e particolarmente ne' giuochi.
¶ Per iscelta semplicemente.
G. Vill. 12. 72. 2. Ch' egli si rimase di non far cerna, o toccar la lezion de' priori.
¶ Per separazione, e divisione.
Dan. Par. 32. E come quinci il glorioso scanno Della donna del Cielo, e gli altri scanni, Di sotto lui cotanta cerna fanno.