convenevolezza

CONVENEVOLEZZA.

l' onesto, il conveniente. Lat. aequum, honestum, decorum, decens.
Bocc. n. 36. 17. Ma non valendo quelle parole, volle, oltre ad ogni convenevolezza, usar la forza. E n. 78. 2. Senza volere, soprabbondando, oltre la convenevolezza della vendetta, ingiuriare.
Traduzioni

convenevolezza

conveniencia