costante

costante

(kos'tante)
aggettivo
1. che non si interrompe, che non varia viaggiare a velocità costante amore costante
2. persona fermo nelle proprie scelte o decisioni un ragazzo costante negli studi

costante


nome femminile
1. matematic fisica variabile elemento che non varia mai Calcola il valore della costante k, noti x e y.
2. figurato motivo o caratteristica che si ripete Le guerre sono una costante della storia. La gelosia è una costante dei delitti passionali.

COSTANTE.

stabile, fermo, perseverante. Lat. constans.
Bocc. n. 18. 41. Aperse la sua intenzione alla Giannetta, ma più costante, che mai trovandola, ec.
G. V. 6. 85. 4. E temea, che i Ciciliani non ci si volgessono, ec. perocchè non gli sentía costanti.
Dan. Par. c. 11. Ne valse esser costante, ne feroce.
Petr. Son. 308. Per farmi a seguitar costante, e forte.
Bocc. n. 78. 1. Quantunque rigido, e costante fieramente, anzi crudele reputassero lo Scolare.
Traduzioni

costante

постоянен

costante

konstanta

costante

constante, firme

costante

assidue, constante, invariabile

costante

beständig, konstant, stadig

costante

neustálý, stabilní

costante

konstant, vedholdende

costante

jatkuva, vakaa

costante

stabilan, stalan

costante

しっかりした, 絶えず続く

costante

안정된, 연속적인

costante

stały

costante

constante

costante

เรื่อยๆ, ที่เกิดขึ้นตลอดเวลา

costante

sabit

costante

chắc chắn, liên tục

costante

[kosˈtante]
1. agg (gen) (Mat) → constant; (persona) → steadfast
2. sf (Mat) → constant
è una costante della letteratura del '900 → it is a standard feature of 20th century literature