cotto

cotto

('kɔt:o)
aggettivo part. pass. di cuocere
1. crudo sottoposto a cottura mele verdure cotte
2. sport senza forze Alla fine della maratona i corridori erano cotti
3. familiare molto innamorato Sono innamorato cotto di quella ragazza.

cotto


nome maschile
mattone per rivestimenti pavimento in cotto

COTTO.

add. da cuocere. Lat. coctus.
Bocc. n. 77. 54. E sentendosi cuocere, e alquanto movendosi, parve nel muoversi, che tutta la cotta pelle s' aprisse.
Vit. S. Pad. Lasciami mangiare, ch' io mi muoio di fame, che in tutta questa settimana non ho mangiato di cotto [cioè di cosa cotta]
Dan. Inf. c. 14. Salvo che 'l destro piede è terra cotta. E can. 15. Ficcai gli occhi per lo cotto aspetto.
E cotto diciamo anche, ma in ischerzo, a uno ubbriaco, e avvinazzato. Lat. ebrius, temulentus.
Morg. Margutte disse solamente a Dio, Perocch' egli era più cotto, che crudo. E appresso. E quando egli era ubbriáco, e ben cotto, E' cicalava per dodici putte.
E COTTO, e COTTA sust. diciamo d' una certa, quantità di cosa, che si cuoca in una volta sola: come un cotto di civaie, una cotta di calcina, e simili:
onde in proverbio. Ogni buon cotto a mezzo torna: e dicesi quando l' assegnamento fatto d' alcuna cosa, ti riesce assai men che tu non credevi.
Traduzioni

cotto

uvařený

cotto

pokhté

cotto

cocite, cocte

cotto

coace (se coace), copt, fiert, prăjit

cotto

요리

cotto

kogte

cotto

kokta

cotto

gekookt

cotto

/a [ˈkɔtto]
1. pp di cuocere
2. agg (Culin) → cooked
ben cotto → well cooked (carne) → well done
poco cotto → underdone
troppo cotto → overdone
cotto a puntino → cooked to perfection
essere cotto (di qn) (fig) (fam) → to have a crush (on sb)
è proprio cotto! → he's smitten!, he's head-over-heels in love
essere cotto (di sonno/stanchezza) (fam) → to be done in
dirne di cotte e di crude a qn → to call sb every name under the sun
farne di cotte e di crude → to get up to all kinds of mischief
3. smbrickwork
mattone di cotto → fired brick
pavimento in cotto → tile floor