discredente

DISCREDENTE.

add. da discredere. Disprezzator degli avvertimenti, e comandamenti altrui: non curante, non credente i detti, o l' altrui minacce. Lat. incredulus.
Fr. Iac. T. O gente discredente, La morte a tutti quanti s' apparecchia.
Far discredente, far mutar credenza, e opinione, sgannare. Lat. opinionem amovere, evellere opinionem.
Fav. Esop. Disse al drudo suo: vatti condío, che 'l marito mio ci ha veduti, io gli voglio andare in contro, per farlo discredente.
Morg. Non ch' io volessi però morte darli, Ma farlo discredente rimanere.
Accademia della Crusca © 1612