dispiacimento

DISPIACIMENTO.

dispiacere.
M. V. 11. 18. Ne' fossi rimason le scale, e i grilli, che infino alle mura eran condotti, di gran dispiacimento de' nostri Cittadini.
Espos. Vang. Scrivono al prossimo con dispiacimento, e offesa di Dio.
Moral. S. Greg. Egli si sforzerà di spignere uno a dispiacimento, e ira, per cagione, ch' elli vedrà un' altro largamente dare per Dio.
Pass. 81. Anzi quanto è maggiore, e più cresce l' amor d' Iddio, tanto più cresce il dolore, e 'l dispiacimento del peccato, che è offesa d' Iddio.