dottanza

DOTTANZA.

dotta, timore.
Bocc. n. 78. 7. E di far questo non aver dottanza niuna.
G. V. 1. 24. 1. Mandò per lei, e per lo figliuolo, che venisse, senza alcuna dottanza.
Tes. Br. 7. 13. Bontà riluce per se medesima, e dottanza ha segno di malvagità.