ghiova

GHIOVA.

Mozzo, o pezzo di terra, che altramenti diciamo zolla. Lat. gleba.
Ovvid. Metam. Strad. Allora quivi, con la crudel mano, roppe gli arati volgenti le ghiove.
Cr. 2. 26. 1. La zolla, o vero ghiova, non sia bianca, e nuda, e che non sia magro sabbione.
Introd. virt. Fece una fossa molto grande, e profonda, e ordinolla di verghette dalla parte di sopra, e posevi su ghiove di terra erbosa.
Vegez. Levatene ghiove di terra. S' ordinano, e fassene arginale, ec. Se la terra non sarà tenace, a similitudine di mattone, ghiove non se ne potrà fare.