giu

GIU.

Avverb. e vale a basso, a fondo. Lat. deorsum, in ima parte.
Bocc. n. 43. 14. E poste giù lor lance, e lor tavolacci. E nov. 54. 5. Per lo qual grido, le grù, mandato l' altro piè giù, cominciarono a fuggire. E nov. 62. 11. E posti giù i ferri suoi.
Dan. Inf. c. 5. Così discesi nel cerchio primaio, Giù nel secondo. E appresso. Cingesi con la coda tante volte, Quantunque gradi vuol, che giù sia messo. E can. 6. Diverse colpe giù gli aggrava al fondo.
Petr. canz. 6. 7. Quando il bel parto giù nel Mondo scorse. E canz. 3. 5. O torni giù nell' amorosa selva.
Traduzioni