giudicamento

GIUDICAMENTO.

Il giudicare, il giudicio. Lat. iudicium, iudicatio.
Tes. Br. 1. 31. Stabilío le cose, e li giudicamenti fossero dinanzi a' giudici, e 'l luogo, dove si facéno giudíci, fosse appellato, ferone.
Liv. M. Questo giudicamento resti a colui, che la guerra cominciò.
¶ Per discorso, ragione, opinione. Lat. sententia, opinio, ratio.
Tes. Br. 1. 1. Lo darò io a te, bel dolce amico, che tu ne se ben degno, secondo lo mio giudicamento. E lib. 5. 17. Quando elli è morto, e perduto, elle perdono la fede, e 'l giudicamento in tal modo, ch' elle non empiono il loro mele, e guastano loro abitazione.