giustizia

giustizia

(dʒus'titsja)
nome femminile
1. principio etico secondo cui si rispettano i diritti di ogni singolo individuo operare secondo giustizia
2. il potere giudiziario dello Stato e gli organi che lo rendono esecutivo assicurare un criminale alla giustizia amministrare la giustizia
la sede degli uffici giudiziari
3. situazione conforme al giusto, spec. nell'ambito della collettività combattere per la giustizia
equa distribuzione dei beni economici e dei diritti
chiedere / ottenere il ristabilimento di un diritto violato o la punizione di un torto
vendicarsi di un torto senza ricorrere all'autorità preposta
riconoscergli quanto gli è dovuto
4. teol. una delle quattro virtù cardinali
il giudizio di Dio sugli uomini

GIUSTIZIA.

Lat. iustitia.
Albert. cap. 44. La giustizia è virtù conservatrice dell' umana compagnía, e della comune utilitade, e, secondo la legge, si diffinisce così. La giustizia è ferma e perpetua volontà, che da la ragion sua a ciascuno. E cap. 45. La giustizia è un tacito convenimento della Natura, trovato in aiutorio di molti.
Tes. Br. 6. 25. Giustizia si è abito laudabile, per lo quale l' huomo si è fatto giusto, e fa opere di giustizia. E cap. 26. La giustizia non è parte di virtù, ma è tutta la virtù. E lib. 7. 64. Giustizia guarda di far troppo, e poco, e di servar lo mezzo.
Com. Par. 18. Giustizia non è altro, che una tacita convenzione di Natura, trovata in aiutorio di molti.
Passav. car. 6. Ed è giustizia una virtù, che tien la bilancia pari, e diritta, e rende a ciascun suo debito, la quale ogni huomo diritto, e buono dee amare in se, e in altrui.
Bocc. n. 9. 3. Egli era di sì rimessa vita, e da sì poco bene, che non che egli l' altrui onte, con giustizia, vendicasse, anzi, ec. E nov. 17. 28. Lasciando ogni ragione, e ogni giustizia, dall' una delle parti. E nov. 48. 1. Così ancora in noi è dalla divina giustizia rigidamente la crudeltà vendicata [cioè da Dio]
Dan. Inf. c. 3. Giustizia mosse il mio alto fattore. E Par. 4. Parere ingiusta la nostra giustizia. E cant. 19. Che t' ascondeva la giustizia viva. E Inf. c. 11. E perchè men crucciata, la divina Giustizia gli martelli.
Petr. canz. 5. Fuor di suo corso la giustizia eterna.
G. V. 12. 51. 3. La Reina difendea, a suo podere, di non lasciarne far giustizia [cioè giustiziare]
¶ Il dire, come, per ingiuria, talvolta s' usa, a uno Giustizia, è dirgli quasi degno d' esser giustiziato, come furcifer latino, e simili.
E GIUSTIZIA diciamo anche al tribunal criminale.
Traduzioni

giustizia

justice, equity, law, to be a law unto yourself

giustizia

justice, équité

giustizia

iustitia

giustizia

правосъдие, справедливост

giustizia

justícia

giustizia

justicia

giustizia

edâlat, ensâf

giustizia

justitia

giustizia

gerechtigheid

giustizia

dreptate, justiţie

giustizia

rättvisa, rätt

giustizia

haki

giustizia

daad

giustizia

spravedlnost

giustizia

retfærdighed

giustizia

oikeudenmukaisuus

giustizia

pravda

giustizia

正義

giustizia

정의

giustizia

rettferdighet

giustizia

justiça

giustizia

ความยุติธรรม

giustizia

adalet

giustizia

công lý

giustizia

正义

giustizia

השופט

giustizia

[dʒusˈtittsja] sf
a. (gen) → justice
render giustizia a qn → to do sb justice
farsi giustizia (da sé) (vendicarsi) → to take the law into one's own hands
con giustizia → justly, with justice
b. (autorità) → law
ricorrere alla giustizia → to have recourse to the law
affidarsi alla giustizia → to give o.s. up