gorgogliare

gorgogliare

(gorgo'ʎare)
verbo intransitivo aus. avere
1. produrre un brontolio scorrendo Il ruscello gorgoglia.
2. brontolare degli intestini Lo stomaco gorgoglia per la fame
Kernerman English Multilingual Dictionary © 2006-2013 K Dictionaries Ltd.

GORGOGLIARE.

Mandar fuora quel suono strepitoso, che si fa nella gorga, gargarizzandosi, o favellando in maniera, che si senta la voce, senza distinguersi le parole.
¶ Per simil. il romoreggiar dell' acque uscenti di luogo stretto. Lat. exaestuare.
Cr. 6. 38. 2. Lo 'nfermo riceva il fummo del detto vino per la bocca, e poi gorgogli il vino, la qual cosa asciugherà l' uvola, e purgherà il corpo. il lat. dice GARGARIZZARE.
Dan. Inf. c. 7. Questo Inno si gorgoglian nella strozza.
Filoc. lib. 5. 11. Si sentì non so che gorgogliare, e dopo piccolo spazio, il gorgogliare, volgersi in voce.
E GORGOGLIARE diciamo al romor, che fanno l' acque bollenti.
Gorgogliare il corpo, quando gl' intestini, o per vento, o per altra cagione, romorreggiano a guisa di gorgogliamento.
Fir. Lucid. O corpo mio, odi com' e' gorgoglia.
E GORGOGLIARE da GORGOGLIONE, che più comunemente diremmo INTONCHIARE, da TONCHIO, è il bucarsi, che fanno i legumi. Lat. curculionibus absumi.
Cr. 3. 13. 3. Se la lente si mescoli tra la cenere, meglio si serba, se non gorgoglia, e diventa di buona cucína.
Accademia della Crusca © 1612
Traduzioni

gorgogliare

gurgeln

gorgogliare

borbollar, borbotear

gorgogliare

gargouiller

gorgogliare

gurguliar

gorgogliare

[gorgoʎˈʎare] vi (aus avere) → to gurgle
Collins Italian Dictionary 1st Edition © HarperCollins Publishers 1995