grifo

GRIFO.

Parte superiore del capo del porco, dagli occhi in giù. Lat. rostrum. Gr.
Bocc. Introd. n. 9. E avvenendosi ad essi due porci, e quegli, ec. col grifo, e poi co' denti presigli, e scossiglisi alle guance, ec.
E grifo talora si dice per ischerzo, e scherno, del viso dell' huomo, ed in particolar della bocca. Lat. rictus, os, oris.
Bocc. n. 83. 3. Diliberar tutti e tre di dover trovar modo da ugnersi il grifo alle spese di Calandrino.
Dan. Inf. c. 31. Però ti china, e non torcer lo grifo.
Morg. E ritrovava a costui la corazza Tanto, che spesso scontorceva il grifo.
Torcere il grifo è quello, che i Lat. dicono Ringi.
¶ Niffolo diciamo al naso del porco, e tutto insieme, con la mascella di sotto, si dice grugno.
Traduzioni