gru, e gruga

GRU, e GRUGA.

Lat. grues.
Tes. Br. 5. 27. Grue sono una generazion d' uccelli, che vanno a schiera, come i cavalieri, che vanno a battaglia, e sempre vanno l' uno dopo l' altro, sì come vanno i cavalieri in guerra, e sempre ne va uno dinanzi, come gonfaloniere.
But. La gruga è un' uccello, che fa passaggio il verno alle parti calde, e la State alle parti fresche: e, quando volano per l' aere, vanno in brigata, e in ordine sì che alcuna volta mostrano una figura, e alcuna volta un' altra, quando a modo d' una S, quando a modo d' una L, e quando, a modo d' un 7. e così dell' altre figure, e vanno gridando a lor modo.
Fior. vir. A. Mon. Puotesi appropriare al grue la lealtà, che hanno uno Re, e tutte lo servono, ec. e stannogli tutte d' intorno, e mettono due, o tre alla guardia.
Bocc. n. 54. 2. Avendo un dì, presso a Peretola, una grù ammazzata. E num. 4. Signor le grù Non hanno se non una coscia, e una gamba.
Dan. Inf. c. 5. E come i grù van cantando i lor lai.