impaccio


Ricerche correlate a impaccio: impiccio

impaccio

(im'pat:ʃo)
nome maschile
1. ciò che intralcia essere d'impaccio
2. estens. situazione difficile, che procura noie trarsi d'impaccio
3. condizione di chi è imbarazzato non riuscire a nascondere il proprio impaccio

IMPACCIO.

Noia, impedimento, fastidio, briga, intrigo. Lat. molestia, impedimentum.
Bocc. n. 12. 7. Entrato, senza darsi altro impaccio, albergò. E nov. 81. 15. Lodando Iddio, che dallo 'mpaccio di costoro tolta l' aveva.
G. V. 6. 87. 2. Non poteano avere altro, che briga, danno, ed impaccio.
Cavalc. fr. ling. Lasciando, e rifiutando gl' impacci del Mondo.
Petr. Son. 105. Ne mi vuol vivo, ne mi trae d' impaccio.
Darsi gl' impacci del Rosso. Pigliarsi le brighe, che non gli toccano:
0 costui andando a giustizia, e, passando per una strada non lastricata, disse, ch' egli era ben lastricarla. Latin. aliena negocia curare.
Traduzioni

impaccio

ru-dar-bâyesti

impaccio

impedimento, obstaculo

impaccio

/ci [imˈpattʃo] sm
a. (imbarazzo) → embarrassment; (situazione imbarazzante) → awkward situation
trarsi d'impaccio → to get out of an awkward situation
b. (ostacolo) → obstacle
essere d'impaccio a qn → to be in sb's way