incontanente

INCONTANENTE.

Tosto, subito, immantenente. Lat. statim, illico, repente.
G. V. 10. 229. 3. E tornato in Parma, incontanente si partì col figliuolo.
Bocc. n. 79. 24. Egli è huomo, che, veggendovi così savio, s' innamorerà di voi incontanente.
Cavalc. fr. ling. Questo è solo, e sommo rimedio di colui, che è combattuto dalle tentazioni, e incontanente si ponga a orare, e richieder l' aiuto divino.
Dan. Inf. c. 3. Incontanente intesi, e certo fui, Che questa era la setta de' cattivi.