infignere, e infingere

INFIGNERE, e INFINGERE.

Fingere, far vista di che che sia. Lat. fingere simulare.
Petr. huom. Ill. Modestamente dissimulando, s' infigneva di molte cose.
Boc. nov. 11. tit. Martellino infignendosi d' essere attratto. E nov. 86. 14. Costui infignendosi, e mostrandosi ben sonnocchioso. E n. 53. 4. Come savio s' infinse di queste cose niente sentire.
Passav. c. 17. Non vogliate esser negligenti e infignervi di non avvedervi, che 'l pietoso Signor v' aspetta.
Talora si truova sanza la negativa dopo, e val lo stesso, che s' e' l' avesse.
Bocc. n. 35. 5. E infignersi del tutto d' averne alcuna cosa veduta. E nov. 98. 52. Possendosi egli onestamente infignere di vedere.