inretire

INRETIRE.

Pigliar nella rete. Lat. irretire. Qui è metaf. e vale ingannare, e far cader nelle insidie.
Fiamm. lib. 4. 157. Ne gli è a cura di compor le fittizie, le quali lacci sono ad irretíre gli huomini di pura fede.
Filoc. lib. 4. 30. Voi ornate li vostri visi con diverse, arti, ad irretíre i miseri.
Lab. n. 65. Quelle bestie, ec. sono i miseri, de' quali tu se uno, dal fallace amore inretiti.
Buti. O perchè così era in lui, che s' aveva trovato inretito, e impacciato in alcuna di quelle medesime spezie di negligenza [cioè intrigato, inviluppato]
Accademia della Crusca © 1612