lasciamento

LASCIAMENTO.

Il lasciare. Lat. omissio.
Amm. ant. Per temporale lasciamento di fatica. E appresso. Dunque tali amistadi, per lasciamento d' usanza, si deono levare, e discucíre più tosto, che tagliare.
M. V. 9. 98. E farne trasporto, cedizione, e lasciamento, per fede, e sanamente solennemente, e con lettere patenti, ec.
Com. Par. 9. La qual cosa si sia, per lasciamento di vizj, e aggiugnimento di virtudi.