lassu

LASSU.

Avverbio. di luogo, e vale in quel luogo alto, o di sopra.
Bocc. n. 60. 14. Mandò a Guccio Imbratta, che lassù, con le campanelle, venisse.
Dan. Par. 9. Per letiziar lassù fulgór s' acquista.
Petr. Son. 295. Pur lassù non alberga ira, ne sdegno. E Son. 127. Mostrar quaggiù quanto lassù potea.