leggiadria

LEGGIADRIA.

Dice il Casa nel Galatéo.
Casa nel Galatéo. Non è altro leggiadria, che una, cotal quasi luce, che risplende dalla convenevolezza delle cose, che sono ben composte, e ben divisate l' una con l' altra, e tutte insieme, senza la qual misura, eziandio il bene non è bello, e la bellezza non è piacevole. Lat. venustas, elegantia.
Bocc. g. 4. p. 13. E veder continuamente gli ornati costumi, ec. e l' ornata leggiadría.
Dan. Par. 32. Ed egli a me: bellezza, e leggiadría, Quanta esser puote in Angelo, ed in alma, Tutta è in lui. E Rime. Tu discacci virtù, tu la disfidi, Tu togli a leggiadría il suo ricetto.
Petr. Son. 212. Deposta avea l' usata leggiadría. E Son. 224. Com' è giunta onestà con leggiadría Ivi s' impara.
Traduzioni

leggiadria

Grazie, Schönheit

leggiadria

gracefulness

leggiadria

gracia

leggiadria

beltate, elegantia

leggiadria

[leddʒaˈdria] sfloveliness, prettiness
leggiadria di stile → elegance of style