lepre, e lievre

LEPRE, e LIEVRE.

Animal noto paurosissimo, e velocissimo al corso. Lat. lepus.
Cr. 9. 80. 3. Nascono simili alle nostre lepri in alcuna parte, ma minori, ec. che si chiaman conigli. Lepre è detta, imperocchè vanno con leggier piedi.
Boc. g. 3. f. 8. D' una parte uscir conigli, d' altra parte correr lepri.
Dan. Inf. c. 23. Ei ne verranno dietro più crudeli, Che cane a quella lievre, ch' egli accessa.
¶ Diciamo in proverbio. Pigliar la lepre col carro, che vale, Condurre una impresa con flemma, e con pacienza. Gr. bove leporem venari, sedendo vincere.
¶ E quell' altro. Far lepre vecchia, dare addietro, quando si scorge pericolo. Lat. retrorsum vela dare.
¶ E levar la lepre, e un' altro la pigli, che è, durar fatica in una cosa, e 'l merito l' abbia un' altro, che è lo stesso, che fare i miracoli, e un' altro abbia la cera. Lat. alij sementem faciunt, alij metent.