maculare, e macolare

MACULARE, E MACOLARE.

Macchiare, magagnare, imbrattare. Lat. maculare. coinquinare.
Amm. ant. Prendiamo quelli, che meno son macolati [cioè infetti]
G. V. 10. 51. 4. Durò molto tempo, e tutta Italia ne fu maculata [cioè infetta, e corrotta]
Genes. Ma incontanente, ch' ella s' è ragunata col corpo, si macola di peccato, e poi quando ell' è assente alla volontà della carne, più diviene laida, macolata, e corrotta.
M. V. 3. 106. Sopravvenendo al Cumune molte gravi fortune, e smisurati bisogni, mai questa fede non maculò.
Bocc. g. 6. f. 5. Non mi pare, che in atto alcuno sia maculata, ne si maculerà, con l' aiuto d' Iddio [cioè disonorerà, infamerà]
Passav. 250. E le colpe, che l' anima lordano viziando la mente macolano la conscienza, e vituperan la fama.