male in ordine

MALE IN ORDINE.

Ha forza d' add. posto avverbial. e dicesi di chi è in povertà d' abiti, come in disposizion di persona.
Bocc. n. 17. 12. E quantunque pallida, e assai male in ordine della persona, per la fatica del Mare, allora fosse.