meccere

MECCERE.

Lo stesso, che MESSERE, ma detto per ischerno, e diligione.
Bocc. n. 23. 24. Io m' avviso, che tu ti credesti, che la gentildonna ti dovesse incontanente ricevere in braccio. Hi, meccere.