mezzare

MEZZARE.

Pronunziato col z. aspro, diventar mezzo.
Pallad. Mettansi ne' vasi fatti di terra, ò in orciuoli, e empiansi, e incominciano a mezzare.