nobilta

NOBILTA.

Chiarezza e splendore anticato nelle famiglie, per ricchezze, e dignità. Lat. nobilitas, generositas.
Bocc. nov. 100. 21. Io conobbi sempre la mia bassa condizione alla vostra nobiltà, in alcun modo, non convenirsi.
Dan. Par. c. 16. O poca nostra nobiltà di sangue.
¶ Per bontà, generosità. Lat. probitas, integritas.
Tes. Br. 7. 66. Nobiltà non è altro, se non quello, che adorna il cuore in buono amore. Dunque in colui non è nulla nobiltade, che usa vita disonesta.
Bocc. nov. 10. 5. Acciocchè, come per nobiltà d' animo dall' altre divise siete, così, ec.
¶ Per similit. L' eccellenza di qualunque si voglia cosa. Lat. virtus, praestantia.
Tes. Br. 4. 4. E queste son quelle, che l' huomo chiama perle, lequali son pietre di grande nobiltà, e spezialmente in medicina.