nuovo

(Reindirizzato da nuove)

nuovo

('nwɔvo)
aggettivo
1. creato, accaduto o iniziato da poco vino nuovo un fatto nuovo una nuova moda
nuovissimo
i giovani
persone che si sono arricchite di recente
2. che comincerà tra poco il nuovo anno luna nuova
3. mai visto né udito prima un volto nuovo
4. che è stato rifatto e migliorato una nuova edizione aggiornata
rinnovare rimettere a nuovo i locali
5. che si aggiunge a una sequenza una nuova fidanzata un nuovo tentativo
6. detto di persona o cosa che ne ricorda una precedente una nuova Marylin
7. che adempie da poco una funzione il nuovo sindaco

nuovo


nome maschile
ciò che costituisce una novità amante del nuovo
ancora Ci siamo salutati di nuovo.

NUOVO.

Quel, ch' è fatto novellamente, di fresco, non più veduto, inusitato, non adoperato. Lat. novus, recens, inauditus.
Bocc. proem. 7. Se da nuovi ragionamenti non è rimossa. E introd. n. 19. Le quali cose, ec. cessarono, e altre nuove, in lor luogo, ne sopravvennero.
Dan. Purg. c. 1. Come colui, che nuove cose assaggia. E Par. 2. E nuove Muse mi dimostran l' orse.
Petr. Son. 34. Più non asconde sue bellezze nuove.
Bocc. n. 4. 6. Occorsegli una nuova malizia. E nov. 7. tit. Onestamente morde una avarizia nuova venuta in M. Can della Scala.
Petr. canz. 18. 6. Una dolcezza inusitata, e nuova. E canz. 31. 1. Qual più diversa, e nuova Cosa fu mai?
Bocc. n. 85. 10. Calandrino cominciò a guardar la Niccolosa, e a fare i più nuovi atti del mondo. E nov. 79. 5. Cominciò ad aver di lui il più bel tempo del mondo, con sue nuove novelle.
N. ant. 73. 2. Li fanti, per la nuova cosa, l' andaro a dire al Signore.
Petr. Son. 292. Non fu simil bellezza antica, o nuova, Ne sarà credo [cioè moderna]
¶ Per similit. in conseguenza, semplice, inesperto, mal pratico, soro. Lat. imperitus, rudis.
Bocc. n. 18. 8. Andreuccio, sì come nuovo, fermamente credette lei, dovere essere, non men che gran donna. E nov. 85. 5. Il cominciò a guatare, più perchè Calandrino le pareva nuovo huomo, che per altra vaghezza.
Dan. Purg. c. 1. E quivi il nuovo giorno aspetteremo [cioè futuro, vegnente]
Petr. canz. 24. 2. Tutta l' età mia nuova Passai contento [cioè giovenile]
Traduzioni

nuovo

neu, neuer

nuovo

nuevo

nuovo

nieuw

nuovo

novo

nuovo

нов, ново

nuovo

nou

nuovo

nový

nuovo

ny

nuovo

nova

nuovo

jadid, nou, tâzé

nuovo

altere, nove, ulterior

nuovo

naujas

nuovo

nowy

nuovo

nou, recent

nuovo

ny, obegagnad

nuovo

kisasa, pya

nuovo

yeni

nuovo

novyj

nuovo

nau, taazah

nuovo

uusi

nuovo

nov

nuovo

新しい

nuovo

새것의, 새로운

nuovo

ny, nye

nuovo

ใหม่

nuovo

mới

nuovo

חדש

nuovo

/a [ˈnwɔvo]
1. agg
a. (gen) → new; (originale, idea) → novel, new; (metodo) → new, up-to-date
nuovo fiammante, nuovo di zecca → brand-new
il nuovo presidente → the new o newly-elected president
sono nuovo del mestiere → I am new to this job
sono nuova di questo posto/di Glasgow → I am new here/to Glasgow
il suo volto non mi è nuovo → I know his face
come nuovo → as good as new
sembra nuovo → it looks like new
b. (altro, secondo) → new, fresh; (diverso) → new, different
usa un foglio nuovo → take a fresh sheet of paper
hai letto il suo nuovo libro? → have you read his new o latest book?
fino a nuovo ordine → until further notice
c'è stata una nuova serie di scosse → there has been a new o further series of tremors
fare un nuovo tentativo → to make another attempt
anno nuovo, vita nuova! → it's time to turn over a new leaf!
c. di nuovoagain
di nuovo tu? → (is that) you again?
2. sm che c'è di nuovo?what's the news?, what's new?
non c'è niente di nuovo → there's no news o nothing new
rimettere a nuovo (cosa, macchina) → to do up like new
questa cura mi ha rimesso a nuovo → this treatment has given me a new lease of life