offenditore

OFFENDITORE.

Che offende.
G. V. 8. 64. 5. E poi l' offenditore pulì, non tanto per l' offesa della persona, ec.
M. V. 3. 62. Ma per esemplo a' popoli, che non sono offenditori che almeno si guardino.
Accademia della Crusca © 1612