pecora


Ricerche correlate a pecora: capra

pecora

('pɛkora)
nome femminile
1. mammifero ruminante, allevato per la lana, la carne e il latte formaggio di pecora
figurato chi si distingue per la sua cattiva condotta
2. persona stupida o senza carattere fare la pecora

PECORA.

Animal noto. Latin. ovis.
Bocc. Introd. n. 25. Perchè adivenne, che i buoi, gli asini, e le pecore, ec.
Dial. S. Greg. M. Pareva, che ruggisse come leone, e belasse come pecora, e ragghiasse come asino.
Dan. Purg. c. 33. Senza danno di pecore, e di biade.
E Bocc. nov. 53. 2. Vi voglio ricordare essere la natura de' motti cotale, che essi, come la pecora morde, deono così mordere l' uditore. Di quì il proverbio. Le pecore mi mordono, e si dice da colui, ch' è offeso, o vinto da chi che sa, e può molto men di lui.
¶ Diciamo anche. Levar le pecore dal Sole. Metter che che si sia in sicuro, levando l' occasion del poterlo perdere.
Chi pecora si fa, il lupo se la mangia, che è. Chi non si risente delle ingiurie piccole, da occasione, che gliene sia fatte delle grandi. Latin. post folia cadunt arbores. Flos. 306.
¶ E quell' altro. Delle pecore annoverate mangia il lupo : Dicesi di quelle cose, che si veggono annoverare, e non rassettare. Lat. lupus non curat numerum.
Traduzioni

pecora

Schaf, Hammel, Aue, Bokkie, Ramme, Mutterschaf

pecora

sheep, ewe

pecora

ovella

pecora

får

pecora

lammas

pecora

lammas, uuhi

pecora

brebis, mouton

pecora

juh

pecora

羊, ひつじ, 雌羊

pecora

Ovis

pecora

Schaap, ooi

pecora

får, sau, søye

pecora

oaie, mioară, oi

pecora

ovca

pecora

får, tacka

pecora

, 母羊

pecora

овца

pecora

ovce

pecora

ŝafo

pecora

gusfand, miš

pecora

ove

pecora

avis

pecora

овца

pecora

kondoo

pecora

koyun

pecora

ovca

pecora

암양, 양

pecora

owca, strach

pecora

แกะ, แกะตัวเมียที่โตเต็มที่

pecora

con cừu, cừu cái

pecora

pecora

[ˈpɛkora] sf (gen) (fig) → sheep inv; (femmina) → ewe
latte di pecora → ewe's milk
pecora nera (fig) → black sheep