pregiudicio

PREGIUDICIO.

Danno. Lat. iactura, damnum.
Bocc. n. 57. 7. E se voi volete in pregiudicio del mio corpo, e della vostra anima esser di quello esecutore. E nov. 69. 8. Colui, che il mio pregiudicio nuovamente vuol divenir leale.