profondo

(Reindirizzato da profondi)

profondo

(pro'fondo)
aggettivo
1. che presenta una notevole distanza tra il limite superiore e il fondo acque profonde
2. figurato che penetra molto all'interno radice profonda ferita profonda
sguardo penetrante
con cui si ispira molta aria
3. sentimento molto intenso nutrire un odio profondo verso qlco avere profonda stima per qlcu
silenzio totale
sonno pesante
voce grave
4. che conosce bene un argomento È un profondo conoscitore dell'arte.
5. molto grande avere una cultura profonda persona di profonda interiorità
6. figurato che fa riflettere, ricco di sensi pensiero profondo discorso profondo
il più riposto e il più vero
7. nel dettaglio, molto accurato un esame profondo della situazione

profondo


nome maschile
la parte più interna e intima immergersi nel profondo del mare amare dal profondo del cuore

PROFONDO.

Sust. profondità di qualunque cosa.
Dan. Purg. 23. Ed ecco, dal profondo della Testa, Volse a me gli occhi.

PROFONDO.

Avverb. profondamente.
Dan. Purg. 31. Le tre di là, che gridar più profondo.

PROFONDO.

Add. concavo, molto affondo. Lat. profundus.
Bocc. g. 6. f. 10. Ed era questo laghetto non più profondo, che sia una statura d' un' huomo, infino al petto lunga. E nov. 19. 20. Di varie cose ragionando, pervennero in un vallone molto profondo.
Dan. Purg. 5. Quindi fu' io, ma gli profondi fori, Onde uscì 'l sangue.
Petr. Son. 164. Le prime piaghe sì dolci, e profonde.
Dan. Par. 30. Quando il mezzo del Cielo a noi profondo, Comincia a farsi.
But. Profondo, cioè alto, secondo che lo gramatico dice, che alto viene a dire profondo.
¶ Per metaf.
Dan. Purg. c. 28. Costui, per la profonda Notte, mi mena [cioè nella profondità della notte]
Petr. Son. 74. Quando giunse per gli occhi al cuor profondo L' immagin donna [cioè al profondo, e al centro del cuore]
Com. Inf. 17. E da sapere, che nelle parti della più profonda Alamagna, hae un' uccello, o vero animale aquatico, chiamato Bevero [cioè nel centro dell' Alamagna]
Tes. Br. 2. 44. E allora dura altresì poco la notte, verso il profondo mezzo dì [cioè verso la maggiore altezza]
Dan. Par. 4. Non è l' affezion mia sì profonda, Che basti a render voi grazia, per grazia [cioè immensa]
Bocc. n. 18. 22. Assai giovane, ma in iscienzia profondo molto [cioè di grande scienzia] E nov. 77. 4. Coloro, ne' quali è più l' avvedimento delle cose profonde [cioè di grande speculazione] E Purg. 32. Con più dolce canzone, e più profonda [cioè piena di dottrina]
Traduzioni

profondo

tief, innig

profondo

profundo, hondo

profondo

profond

profondo

hluboký

profondo

dyb

profondo

profunda

profondo

amiq, goud, žarf

profondo

grave, profunde, profunditate

profondo

gilus

profondo

głęboki

profondo

avgrundsdjup, djup

profondo

hlybokyj

profondo

zharf

profondo

عَمِيق

profondo

βαθύς

profondo

syvä

profondo

dubok

profondo

深い

profondo

깊은

profondo

diep

profondo

dyp

profondo

profundo

profondo

ลึก

profondo

derin

profondo

sâu

profondo

深的

profondo

עמוק

profondo

/a [proˈfondo]
1. agg
a. (gen) → deep
poco profondo → shallow
profondo 5 metri → 5 metres deep
b. (fig) (notte, colore, voce) → deep; (sospiro) → deep, heavy; (sonno) → deep, sound; (silenzio, mistero) → total, profound; (interesse, sentimento, meditazione) → profound; (inchino) → deep, low; (causa, significato) → underlying, deeper; (tendenza) → deep-seated, underlying
2. smdepth, depths pl, bottom
nel profondo del mare → in the depths of the sea, at the bottom of the sea
dal profondo del cuore → from the bottom of one's heart
nel profondo del cuore o dell'animo → in one's heart of hearts