prossimano

PROSSIMANO.

Prossimo vicino. Lat. proximus, propinquus.
Tes. Br. 7. 114. L' huomo dee guardar verità sopra tutte le cose, perocchè ci fa prossimani a Dio, che è tutta verità.
G. V. 10. 1. E le mura vecchie, quasi in gran parte disfatte, e vendute a' prossimani vicini. E lib. 9. 52. 2. Che se la sua morte non fosse stata così prossimana.
Dan. Inf. c. 33. Che questi lasciò 'l Diavolo in sua vece Nel corpo suo, e d' un suo prossimano, cioè propinquo per parentela.
Accademia della Crusca © 1612