reggere

(Reindirizzato da reggendo)

reggere

('rɛd:ʒere)
verbo transitivo
1. tenere dritto reggere un bimbo che muove i primi passi.
2. tenere sollevato Reggi un momento la borsetta.
3. anche fig. mantenere il controllo di qlco reggere il volante reggere un'azienda
4. anche fig. resistere a qlco di pesante reggere il peso reggere la fatica reggere qlcu

reggere


verbo intransitivo aus. avere
1. non cedere reggere al freddo
figurato sfigurare rispetto a qlcu / qlco
2. meteorologia tenersi costante Speriamo che questo bel tempo regga.
3. figurato essere coerente, avere consistenza Il tuo dicorso non regge.

REGGERE.

Sostenere. Lat. substinere, fulcire.
Bocc. n. 17. 8. Non potendo, per la contrarietà del tempo, tanti reggere il paliscalmo. E nov. 42. 6. Essendo quel vento, che traeva, e questo assai soave, e non essendo quasi Mare, e ben reggente la barca.
Dan. Inf. c. 24. Dicendo sopra quella poi t' aggrappa, Ma tenta pria s' è tal, ch' ella ti reggia.
¶ Per governare. Latin. regere, gubernare.
Bocc. g. 6. f. 1. Tempo è Dionéo, che tu alquanto pruovi quel, ch' è aver donne a reggere, e a guidare.
Dan. Par. 16. Quel della Pressa sapeva già, come Regger si vuole. E Purg. c. 7. Resse la terra, dove l' acqua nasce. E cant. 20. Per cui novellamente è Francia retta. E Inf. 10. La faccia della donna, che qui regge.
Petr. Son. 246. Secondo lei convien mi reggia, e pieghi. E canz. 44. 4. E reggo, e volvo quanto al Mondo vedi.
G. V. 9. 229. 1. E mischiaro della gente, che non avea retta la terra. E lib. 1. 57. 1. La detta Cittade si resse gran tempo al governo, e signoría degl' Imperadori. E lib. 2. 7. 3. Li Romani si cominciarono a reggere per patrizj.
¶ Per far resistenza, sostener la forza, e l' impeto. Lat. obstare, obsistere.
G. V. 9. 305. 12. Il dannaggio de' morti, all' affrontata prima, fu piccolo, per lo poco reggere, che fece l' oste. E lib. 12. 38. 5. E quelli che ressono al campo, rimasono tutti morti.
¶ Per rattenersi, fermarsi.
Dial. S. Greg. M. Rendimi lo figliuol mio, per le quali grida San Benedetto si resse, e disse.
¶ Per sostentare, mantenere, nutrire. Latin. sustentare, alere.
Bocc. nov. 62. 3. Ed esso, con l' arte sua, ch' era muratore, ed ella, filando, ec. la lor vita reggevano, come potevano il meglio.
Traduzioni

reggere

bære, holde ud

reggere

negahdâštan

reggere

portar, reger, resister, sustener

reggere

yönetmek

reggere

[ˈrɛddʒere] vb irreg
1. vt
a. (tenere, persona) → to hold up, support; (pacco, valigia, timone) → to hold
le gambe non lo reggevano più → his legs could carry him no longer
b. (sopportare, peso) → to bear, carry (fig) (situazione) → to stand, bear
reggere l'alcol → to hold one's drink
non lo reggo più (fig) (persona) → I can't put up with him any more
c. (Gramm) (sogg, proposizione) → to govern, take, be followed by
reggere il dativo → to take the dative
d. (essere a capo di, Stato) → to govern, rule; (ditta) → to run, manage
2. vi (aus avere)
a. (resistere) → to hold on
reggere a (peso, pressione) → to bear (urto) → to stand up to
reggere alla tentazione → to resist temptation
non regge al paragone → it (o he ecc) doesn't stand comparison
non ha retto a tali minacce → he was unable to hold out against such threats
b. (durare, bel tempo, situazione) → to last
c. (fig) (stare in piedi, teoria) → to hold up, hold water
è un discorso che non regge → the argument doesn't hold water
3. (reggersi) vr
a. (stare dritto) → to stand (fig) (dominarsi) → to control o.s.; (tenersi) reggersi ato hold on to (fig) (ipotesi) reggersi suto be based on
reggersi sulle gambe o in piedi → to stand up
non si reggeva in piedi → he could barely stand
non mi reggo più dalla stanchezza → I'm so tired that I can barely stand
reggiti a me → hold on to me
reggiti forte → hold on tight
b. (uso reciproco) reggersi a vicendato support each another