rema

REMA.

Catárro. L. destillatio.
G. V. 9. 24. 1. E poco appresso vi morì, che affogò di rema.
Sen. Pist. Sì come una gocciola di rema, che discende dal capo al petto, che non è ancor troppo accostumata, fa l' huom tossire.
M. Aldobr. Alcuna fiata le fa l' huomo segnare, e cuocere, appresso, ch' elle sono tagliate, per lo troppo lagrimare, e per rema, e per altre malattíe, ch' agli occhi avvengono.
Traduzioni

rema

rudert