rimondare

RIMONDARE.

Levar via lo sporco, e 'l superfluo, pulire, nettare, far mondo, ed è proprio de' pozzi, fosse, fogne, e de' rami degli alberi. Latin. purgare.
G. V. 8. 111. 1. I quali in due dì rimondarono i fossi, e rifeciono gli steccati.
Pallad. E quelli, che innestano nel tronco, debbono ogni lanugine rimondare.
Cresc. 2. 8. 8. I quali piantamenti il terzo anno, quando saranno cresciuti, si rimondino.
¶ Per similit.
Dan. Purg. 13. Io fui Sanese rispose, e con questi Altri rimondo quì la vita ria [cioè purgo]